News

PROSEGUE IL TOUR DI “CASA COREPLA”: LA STRUTTURA PER EDUCARE E INFORMARE ALLA CORRETTA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI IMBALLAGGI IN PLASTICA

Dal 27 aprile al 10 maggio presso il centro commerciale “Mongolfiera Santa Caterina” di Bari sarà allestita la struttura itinerante CasaCorepla, aperta alle scuole del territorio e a tutti i cittadini che vorranno visitarla. Quasi 900 bambini appartenenti alle scuole primarie, hanno già confermato la loro presenza nelle prossime due settimane.
 
Una nuova e più ricca esperienza didattica, promossa da Corepla con il patrocinio del Comune di Bari e  di Amiu Puglia finalizzata alla divulgazione del ciclo completo dell'imballaggio in plastica: dalla prevenzione alla raccolta differenziata, dalla selezione al riciclo, per finire con gli oggetti che si producono con la plastica riciclata.

Casa Corepla riproduce l'interno di un vero e proprio appartamento, luogo familiare per eccellenza in cui si compiono le fondamentali azioni che danno il via alla raccolta degli imballaggi in plastica: il loro riconoscimento, la successiva separazione e il conferimento al servizio di raccolta differenziata.

Per questo motivo ogni locale è teatro di una fase: il salotto permette un focus sulla funzione odierna dell'imballaggio e la consapevolezza di quanto ha profondamente cambiato i consumi, la cucina è invece dedicata all'apprendimento e al riconoscimento di ogni singolo oggetto per il suo corretto conferimento nella raccolta differenziata, la stanza dei giochi mostra infine cosa diventa l'imballaggio una volta riciclato.

In ognuno di questi ambienti il visitatore sarà coinvolto in attività ludico-didattiche, inclusa un'esperienza  innovativa di realtà aumentata, che potrà poi essere replicata a casa o a scuola.

COREPLA, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in plastica, vuole affiancare il Comune di Bari negli sforzi per incrementare i risultati di raccolta differenziata.

“Portare Casa Corepla a Bari”, sottolinea  Giorgio Quagliuolo Presidente del Consorzio Corepla, “vuole essere anche un supporto ed un incentivo alle attività che Amiu Puglia sta svolgendo nella città di Bari volte ad incrementare i risultati di raccolta differenziata degli imballaggi in plastica”. Continua Giorgio Quagliuolo “Nel 2014 il procapite di raccolta in Puglia si è attestato in 9,7 kg per abitante, contro una media nazionale di  14,1 kg per abitante.  La regione Puglia ha dunque ampi spazi di incremento nella raccolta differenziata degli imballaggi in plastica e mi auguro che anche questa forma di tutela dell’ambiente vada ad aggiungersi alle numerose eccellenze pugliesi. Corepla infatti intende attivare, in accordo con Amiu Puglia, un programma di attività mirate a migliorare gli obiettivi di raccolta. Casa Corepla, che vede ad oggi la straordinaria  adesione di oltre 900 ragazzi, è il primo passo”.

"La nostra amministrazione - dichiara Pietro Petruzzelli, Assessore all'Ambiente del Comune di Bari - è impegnata seriamente nell'incrementare la percentuale di raccolta differenziata in città. Qualche settimana fa abbiamo sottoscritto un protocollo d'intesa con il Conai, siamo impegnati costantemente nel migliorare il servizio di raccolta in sinergia con l'Amiu, ma la differenza la possono fare solo i cittadini con i loro atteggiamenti virtuosi. L'iniziativa di Corepla va in questa direzione e noi siamo felici che abbiano scelto Bari. Sono convinto che i bambini siano dei veri e propri agenti di cambiamento, da loro bisogna partire per educare anche gli adulti".

“Simili iniziative – spiega il presidente di Amiu Puglia, Gianfranco Grandaliano - rappresentano sicuramente un aiuto e un incentivo importante per valorizzare il lavoro che Amiu, assieme all’amministrazione comunale, sta svolgendo per incrementare ulteriormente la raccolta differenziata in città, che negli ultimi mesi ha registrato costanti e importanti progressi. Tuttavia, ci sono frazioni, come la plastica, la cui raccolta è ancora relativamente bassa rispetto alla media totale di differenziata: ecco perché momenti formativi e informativi, diretti in particolare alle nuove generazioni, sono i benvenuti, così come la competente collaborazione con Corepla”.
 

Archivio