News

Si intensifica l'impegno di responsabilità ambientale di Venicemarathon che quest'anno, grazie a Confindustria Venezia, ha stretto un’importantissima partnership con Corepla, “green partner” della manifestazione con l'impegno di avviare a riciclo tutti gli imballaggi in plastica prodotti dalla 34^ Huawei Venicemarathon & 10K, in programma domenica 27 ottobre da Stra a Venezia; dall’Exposport Venicemarathon Village che sarà allestito venerdì 25 e sabato 26 ottobre al Parco San Giuliano di Mestre e dalle quattro Alì Family Run, le corse non competitive dedicate al mondo della scuola e dei giovani (sabato 5 ottobre a Chioggia, sabato 12 ottobre a San Donà di Piave, sabato 19 ottobre a Dolo-Riviera del Brenta e sabato 26 ottobre a Mestre  Parco San Giuliano).
 
Una maratona per l’ambiente dunque, a tutela di un ecosistema fragile e unico al mondo. Gli sportivi quest’anno punteranno dritto al traguardo della sostenibilità grazie ad un progetto dedicato alla raccolta differenziata e al riciclo degli imballaggi in plastica: le bottigliette e gli altri imballaggi, grazie anche alla collaborazione del Gruppo Veritas (Servizi Idrici e Ambientali in Veneto), verranno raccolti, riciclati e trasformati in nuovi articoli sportivi che verranno utilizzati nell’edizione 2020 della Venicemarathon. Una nuova attenzione nel mondo dello sport per un nuovo percorso verso l’economia circolare.
 
L'accordo tra le parti è stato siglato oggi nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sede della Confindustria di Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo.
L'accordo tra le parti è stato siglato martedì 1 ottobre, nella sede della Confindustria di Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo
 
"Come i migliori sportivi, amiamo le sfide - dichiara Antonello Ciotti, presidente di Corepla - riuscire a coniugare cultura sportiva con ambiziosi obiettivi di raccolta differenziata, di riciclo e di qualità ambientale è il traguardo che ci poniamo con questa partnership. Crediamo fortemente nella sostenibilità di Venicemarathon, a cui offriamo il nostro impegno concreto per avviare a riciclo le bottiglie e gli altri imballaggi in plastica che verranno raccolti. Corriamo in una Regione in cui l'economia circolare è già in marcia: con una raccolta pro capite di 28 kg per abitante, il Veneto si distingue per risultati che superano abbondantemente il valore medio nazionale. La Regione, con il suo caratteristico tessuto imprenditoriale, sa quanto sia fondamentale il gioco di squadra per raggiungere simili performance. Sul tracciato della Venicemarathon la corsa non si arresta: insieme vogliamo trasformare i rifiuti prodotti in risorse, con impatti positivi sui territori coinvolti".
 
Grazie al coinvolgimento di eAmbiente Group, società di consulenza ingegneristica ed ambientale, sarà inoltre possibile rendicontare in un vero e proprio “contatore ambientale” i dati relativi alla quantità e alla tipologia di materiale plastico recuperato e potrà essere quantificata l’effettiva circolarità e la sostenibilità ambientale ed economica della corsa, dando una dimostrazione certificata del beneficio generato dalla manifestazione e dell’impatto ambientale evitato.
 
A completamento delle iniziative sul territorio, nel mese di novembre (12-19), Corepla installerà all’interno di M9, il Museo multimediale del '900, ”Casa Corepla”, un laboratorio ludico-didattico itinerante che riproduce l'interno di un vero e proprio appartamento, luogo familiare per eccellenza in cui si compiono le azioni che danno il via al riciclo: il riconoscimento dei diversi imballaggi e il conferimento al servizio di raccolta differenziata. Qui uno staff specializzato insegnerà ai bambini delle scuole primarie del territorio come dalla plastica si ricavano risorse e nuovi prodotti al riciclo.
 

Archivio