News

Si chiudono il 31 ottobre le iscrizioni alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), la grande campagna di comunicazione ambientale europea giunta alla sua undicesima edizione.
 
L’iniziativa, che ha come motto “Conosci, Cambia, Previeni”, propone di radunare nella settimana 16-24 novembre 2019 quante più azioni possibili volte alla riduzione dei rifiuti con lo scopo di creare un grande momento di sensibilizzazione sul problema sempre più attuale della produzione di rifiuti.
 
La SERR è una realtà consolidata che vede una crescente partecipazione sia a livello europeo che nazionale da parte di attori appartenenti a diverse categorie (cittadini, pubbliche amministrazioni, istituti scolastici, associazioni/ONG, imprese e altro).
 
L’edizione 2018 è stata un successo con oltre 14.000 azioni registrate in Europa e 5.080 in Italia; anche per l’edizione 2019 l’obiettivo sarà coinvolgere il più possibile le diverse categorie di partecipanti.
 
Il tema 2019
Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), ogni anno vengono sprecati circa un terzo degli alimenti destinati al consumo umano (1,3 miliardi di tonnellate). In un’epoca in cui la mania di togliere il superfluo da casa sta raggiungendo una certa importanza, si vuole sfruttare la popolarità di questa tendenza per correggere l’inclinazione a generare rifiuti e promuovere un’alternativa all’eliminazione del superfluo. Invece di gettare gli oggetti, i beni non utilizzati possono essere scambiati e donati.
 
Obiettivo della SERR 2019 è quindi quello di educare all’impatto che l’eccessivo consumo e la generazione di rifiuti possano avere sull’ambiente in modo tale da cambiare il proprio comportamento e le abitudini quotidiane al fine di ridurre i la produzione di rifiuti.
 
Per maggiori informazioni, materiali comunicativi e idee di azioni vedere qui.
 
Gli hashtag creati per la campagna sono #SERR e #ReduceYourWaste
 
In ogni caso è possibile iscriversi con qualunque tipo di azione relativa alla riduzione dei rifiuti, al di là della tematica annuale, se si vuole tranne ispirazione dalle idee presentate in passato, qui sono consultabili tutte le schede tematiche degli anni precedenti. 
 
Come iscriversi alla SERR
È possibile registrare un’azione alla SERR esclusivamente sulla pagina dedicata alle registrazioni del sito ufficiale. È semplicissimo! Per qualsiasi difficoltà nella compilazione della scheda di registrazione on-line sul sito http://www.ewwr.eu/it, è possibile consultare questa guida online.
C'è tempo fino al 31 ottobre.
 

 
La SERR si svolge grazie al contributo di CONAI e dei Consorzi di Filiera COREPLA, CIAL, COREVE, COMIECO e RICREA ed è promossa dal Comitato promotore nazionale coordinato da AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) composto da: CNI Unesco come invitato permanente, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, ANCI, Città Metropolitana di Torino, Legambiente, Regione Sicilia, e con il supporto tecnico di E.R.I.C.A. Soc. Coop. ed Eco dalle Città.
 
Per maggiori informazioni scrivere a serr@envi.info, consultare i siti www.menorifiuti.org e www.envi.info oppure la pagina ufficiale Facebook e il profilo Twitter.

Archivio