News

9.000 ciclisti e migliaia di visitatori sono attesi da oggi al 7 luglio in occasione della 33ª Maratona dles Dolomites - Enel, la suggestiva gara che si snoda da La Villa a Corvara (BZ), attraverso i passi di montagna dell’Alta Badia eccezionalmente chiusi al traffico.
Immersi nel silenzio e nello splendore di un paesaggio unico al mondo, gli sportivi quest’anno punteranno dritto al traguardo della sostenibilità ambientale grazie al progetto dedicato alla raccolta differenziata.
 
A vincere sarà il gioco di squadra: COREPLA insieme a Pro.mo (Gruppo Produttori Stoviglie Monouso in Plastica) e a IPPR (Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo) lavoreranno con il gestore dei servizi di igiene ambientale Gruppo Chiocchietti per assicurare la raccolta e l’avvio a riciclo degli imballaggi in plastica, tra cui in particolare piatti e bicchieri forniti dall’azienda ISAP Packaging spa, conferiti e raccolti lungo il percorso e nel Maratona Village allestito a San Leonardo.
Al suo interno, cuore dell’evento, vi saranno dei Green Corner presidiati da operatori per aiutare i visitatori a differenziare correttamente i propri rifiuti.
 
Quest’anno, grazie all’impegno dei partner coinvolti, si intende misurare per la prima volta la percentuale raggiunta di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti prodotti nei 4 giorni dell’evento: verrà calcolata la quantità di imballaggi in plastica raccolti e misurata la loro qualità, indispensabile per l’avvio a riciclo. 
 
 
La praticità, la leggerezza, la versatilità e l’igienicità – per citare solo alcune delle caratteristiche - rendono la plastica il materiale adatto per eventi di questo tipo con grande affluenza di pubblico. Per salvaguardare l’ambiente, è fondamentale che tutti gli imballaggi in plastica rientrino in un sistema di economia circolare: la corretta gestione dei rifiuti si traduce in risparmi in termini di consumo di acqua, materie prime, energia ed emissioni di CO₂. 
 

Archivio