News

Torna con un’edizione arricchita di appuntamenti l’Open day della Casa dell’Ambiente che apre le sue porte dal 6 all’8 ottobre.
Una formula che cambia, triplicando le attività, per poter illustrare al meglio le varie tematiche e gli aspetti legati al settore del riciclo, dell’economia circolare e delle buone pratiche di sostenibilità ambientale. 
Nel corso dell’evento verrà presentato, per la prima volta nel territorio della Toscana sud, il Padiglione del Riciclo, una struttura completamente realizzata con prodotti riciclati dove sarà possibile toccare con mano i “frutti” della raccolta differenziata fatta dai cittadini della Toscana e della provincia di Siena.
Nel corso delle tre giornate, nel Padiglione del riciclo saranno a disposizione dei cittadini informazioni sulla corretta gestione dei rifiuti e sul riciclo. Resterà visitabile da cittadini, scolaresche e associazioni fino al 19 ottobre
L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Siena, della Provincia di Siena e del Consorzio Corepla.
All’incontro inaugurale del 6 mattina, dal titolo “Siena, costruiamo un patto per lo sviluppo sostenibile”, oltre al Presdiente Antonello Ciotti parteciperanno l’Università di Siena e la Fondazione Monte dei Paschi con il progetto Carbon neutrality, la Regione Toscana con lo spin – off ReMida, l'azienda Revet con le prospettive delle attività di riciclo, il Rettore dell’Università di Siena Francesco Frati. 
Il filo conduttore dei vari interventi è quello delle pratiche virtuose utili alla riduzione di C02 nell’ambito dell’economia circolare.
Sienambiente, padrone di casa, illustrerà le sue azioni nel campo del risparmio energetico e di ReMida. 
 

Archivio