News

L’Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù e i Consorzi Nazionali per il riciclo e il recupero dei rifiuti d’imballaggio (Cial per l’alluminio, Comieco per la carta, Corepla per la plastica, Coreve per il vetro, Ricrea per l’acciaio e Rilegno per il legno) hanno firmato ieri un protocollo d'intesa per rendere più efficiente la raccolta differenziata all’interno delle strutture ricettive dell’AIG.

Il progetto, denominato Ostelli a rifiuti zero, si propone di individuare le migliori soluzioni per attivare efficaci servizi di raccolta differenziata all'interno delle strutture e introdurre modelli di consumo sempre più sostenibili. Dopo l'analisi e la sperimentazione che vedranno coinvolte un primo gruppo-pilota di strutture - Bologna, Cagliari, Napoli, Milano e Torino - i modelli di gestione elaborati saranno successivamente estesi a tutti i cento alberghi per la gioventù gestiti da AIG.

Intervenendo sull'argomento, il Presidente nazionale di AIG, Anita Baldi, sottolinea l'importanza dell'iniziativa e "l'assoluta necessità di dare sempre maggiore spazio e forza alle buone pratiche ambientali, a cominciare ovviamente da una capillare diffusione della differenziazione dei rifiuti". 

COREPLA  partecipa con convinzione all'iniziativa perché considera da sempre i giovani, con i loro luoghi di aggregazione, soggetti  privilegiati per veicolare i propri contenuti educativi. Al contempo vuole contribuire a migliorare l'offerta turistica del Paese, che anche attraverso la corretta gestione dei rifiuti può allinearsi alle aspettative di un pubblico sempre più maturo e consapevole.

 

Archivio