News

Il racconto del ciclo di vita della plastica – la produzione, la prevenzione nella produzione di rifiuti, il riuso, il riciclo, la conservazione e lo smaltimento – e un vero e proprio processo, con accusa e difesa all'uso della plastica.
 
Stiamo parlando di "Plastica: che ne sanno i 2000", un incontro promosso dal dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali (ESP) dell'Università Statale, che coinvolgerà il 5 giugno oltre 200 studentesse e studenti delle scuole superiori, i cosiddetti next gen, presso l'Aula Pio XII, via S. Antonio 5 (inizio ore 9.30).

Qui il programma.
 
Promosso in occasione del World Environment Day 2018 delle Nazioni Unite, quest’anno dedicato al tema della Lotta alla plastica monouso (Beat Plastic Pollution), l'incontro ha l'obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni, fin dagli anni della scuola, a convivere al meglio con la plastica, a partire da una conoscenza più approfondita del materiale e del suo ciclo di vita.
 
Sono 8 milioni le tonnellate di plastica che "invadono" gli oceani ogni anno, sfuggendo quindi a logiche di economia circolare, ma solo la maggiore consapevolezza sull'impatto ambientale e i cambiamenti alle nostre abitudini quotidiane possono ridurre il peso dell'inquinamento da plastica, in particolare quella monouso, dannoso per il pianeta e per la nostra salute.
 
Materie prime, economia circolare, imballaggi per alimenti, raccolta post-consumo, riciclo, impatto su ambiente e salute di rifiuti residui e microplastiche sono i temi degli interventi di docenti ed esperti, a cui seguirà il processo alla plastica, con studenti e pubblico a dividersi tra difensori e accusatori davanti a un collegio giudicante, chiamato a esprimere un vero e proprio verdetto.
 
Dedicato allo sviluppo interdisciplinare integrato degli studi ambientali, il dipartimento di Scienze e Politiche ambientali offre - dall'anno accademico 2018/2019 - il nuovo corso triennale di laurea in "Scienze e Politiche Ambientali", con una didattica focalizzata su vari aspetti emergenti relativi all'ambiente e alla corretta gestione delle risorse naturali per la salute del pianeta.
 
I saluti di apertura sono affidati al rettore Gianluca Vago e ad Alessandro Banterle, direttore del dipartimento del corso di laurea in "Scienze e Politiche ambientali".
 
 

Archivio