News

Presentato stamattina nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, a Potenza, il progetto “Eco stazioni” realizzato da Comune di Potenza, Acta e Corepla, alla presenza del sindaco Dario De Luca, dell’assessore comunale all’Ambiente Rocco Coviello, dell’amministratore unico di Acta Roberto Spera e del presidente di Corepla, Antonello Ciotti. 
 
L’iniziativa è volta a stimolare la raccolta differenziata tra i cittadini di Potenza, invitandoli a nuove modalità per il conferimento di imballaggi in plastica, di piccoli elettrodomestici e pile.
 
Le Eco stazioni sono quattro compattatori (“Reverse Vending Machine” - RVM) installati nel territorio comunale, ognuno dei quali in grado di raccogliere fino a 10.000 bottiglie di plastica da riciclare:
in via Nitti, nei pressi del mercato rionale;
in via Verrastro, nel piazzale sottostante l’area di servizio;
nel piazzale della Chiesa di Gesù Maestro a Macchia Romana;
nei pressi di viale Dante.
 
Le bottiglie conferite si trasformeranno in “ecopunti” per i quali è previsto un meccanismo di premialità con sconti nei negozi e buoni spesa, con l’ottenimento di regali realizzati in plastica riciclata (felpa in pile, sacca per il tempo libero, frisbee).
Inoltre si potrà arrivare ad ottenere buoni sconto oltre che per tutte le attività convenzionate anche su catene commerciali nazionali.
 
Sottolinea Antonello Ciotti, Presidente Corepla: “La sperimentazione potentina realizzata in collaborazione con il Comune e ACTA Potenza è particolarmente significativa per  Corepla: con le prime 4 Eco stazioni stradali infatti, tracceremo con precisione il flusso del materiale conferito,  riconosceremo un corrispettivo al Comune ma soprattutto, e mi piace sottolinearlo, avremo modo di premiare il cittadino mettendo a disposizione oggetti realizzati in plastica riciclata come felpe, sacche e giochi provenienti da filiera certificata che, ci auguriamo, incentiveranno la diffusione della nuova modalità di raccolta e la cultura di una vera economia circolare. Del resto i “numeri” della Basilicata sono in continua crescita: da circa 8 kg/ab/anno di raccolta differenziata degli imballaggi in plastica nel 2016 si è passati a 11,6 nel 2017 e si prevede di consolidare il dato per il 2018. Cresce anche il Comune di Potenza che passa da una raccolta di 10,2 kg pro capite nel 2017 a oltre 21 kg nel 2018, ampiamente sopra la media nazionale 2017 di 17kg/ab/anno”.

Archivio