News

Al fine di consentire la definizione delle intese per il nuovo Accordo e la miglior negoziazione possibile dei singoli Allegati Tecnici, i presidenti di ANCI e di CONAI hanno condiviso di prorogare di altri 4 mesi l’Accordo già in scadenza al 31 dicembre 2019.
 
Nei mesi di proroga verranno applicate le medesime condizioni previste dagli Allegati Tecnici, inclusi i vigenti parametri per l’assegnazione delle fasce qualitative.
 
Resta inteso l’impegno delle parti a concludere le nuove intese entro il prossimo mese di luglio.
 

I CORRISPETTIVI PER I COMUNI 

 
I corrispettivi economici sono riconosciuti ai Comuni e/o alle società da essi delegate per la gestione dei rifiuti urbani,  per la raccolta differenziata e ulteriori opzioni di recupero delle diverse frazioni di imballaggio.
 
L’Accordo Quadro Anci – Conai  è lo strumento tramite il quale i Comuni Italiani da un lato (rappresentati dall’Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani) e i produttori/utilizzatori di imballaggio dall’altro (rappresentati dal Conai - Consorzio Nazionale Imballaggi e da ogni singolo Consorzio di Filiera per ciascun materiale, nel caso degli imballaggi in plastica, il Consorzio Corepla)  si sono assunti le reciproche responsabilità e impegni di gestione dei rifiuti di imballaggio.
 
Vedi qui il prospetto dei corrispettivi per quanto riguarda i rifiuti di imballaggio in plastica, ricordando che sono da considerarsi validi fino al 30 aprile 2020.

Archivio