News

A conclusione del riuscitissimo One Ocean Forum svoltosi ieri e oggi a Milano, la Principessa Zahra Aga Khan e il Commodoro dello Yacht Club Riccardo Bonadeo, insieme a Francesca Santoro, presidente del Comitato scientifico e studiosa per la Intergovernmental Oceanographic Commission dell’Unesco hanno sottoscritto la Charta Smeralda, un codice etico per cambiare volto ai paradigmi della tutela del mare.

Tale documento è solo l’apice di un processo che vuole richiamare tutti a fare la propria parte per salvare un ecosistema da cui dipende la vita di miliardi di persone, giacché gran parte della popolazione mondiale vive entro 100 km dalle coste.
Promuovere azioni individuali e collettive è ormai necessario, anche perché l’uso sostenibile degli oceani è parte di una agenda che guarda al 2030, secondo gli obiettivi delle Nazioni Unite rilanciati anche alla Conferenza sull’oceano dello scorso giugno.

Qui il link il documento in PDF e qui un video che ne illustra gli intenti.
 

 

Per firmare la Charta Smeralda visitare questa pagina.

 

Archivio