News

Sarà allestita presso il centro commerciale “Roma Est” dal 26 ottobre all’8 novembre la struttura itinerante Casa Corepla, aperta alle scuole del territorio e a tutti i cittadini che vorranno visitarla. Oltre 800 giovani appartenenti alle scuole primarie del Comune di Roma hanno già confermato la loro presenza nelle prossime due settimane.

Una nuova e più ricca esperienza didattica promossa da Corepla, il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica con il patrocinio di Roma Capitale - Assessorato ambiente e rifiuti e la collaborazione di AMA Roma s.p.a. finalizzata alla divulgazione del ciclo completo dell'imballaggio in plastica: dalla prevenzione alla raccolta differenziata, dalla selezione al riciclo, per finire con gli oggetti che si producono con la plastica riciclata.

Casa Corepla riproduce l'interno di un vero e proprio appartamento, luogo familiare per eccellenza in cui si compiono le fondamentali azioni che danno il via alla raccolta degli imballaggi in plastica: il loro riconoscimento, la successiva separazione e il conferimento al servizio di raccolta differenziata.

Per questo motivo ogni locale è teatro di una fase: il salotto permette un focus sulla funzione odierna dell'imballaggio e la consapevolezza di quanto ha profondamente cambiato i consumi, la cucina è invece dedicata all'apprendimento e al riconoscimento di ogni singolo oggetto per il suo corretto conferimento nella raccolta differenziata, la stanza dei giochi mostra infine cosa diventa l'imballaggio una volta riciclato.

In ognuno di questi ambienti il visitatore sarà coinvolto in attività ludico-didattiche, inclusa un'esperienza  innovativa di realtà aumentata, che potrà poi essere replicata a casa o a scuola.

“Roma ha avviato un grande cambiamento nella gestione del ciclo dei rifiuti – spiega l’Assessore all’Ambiente e Rifiuti di Roma Capitale, Estella Marino- . In sintesi si è passato da un sistema che si basava solo sulla discarica a uno che vuole trasformare davvero i rifiuti in risorsa. Per fare questo il primo tassello è la raccolta differenziata che abbiamo esteso in due anni a circa 1,8 mln di persone e che stiamo continuando a diffondere nei municipi restanti. Un impegno concreto, uno sforzo che non ha esempi precedenti per estensione, tempi di attuazione e risultati raggiunti, che non può fare a meno di un grande coinvolgimento dei cittadini.
Per questo, accanto a campagne di comunicazione capillare promosse da AMA in questi anni, abbiamo sostenuto anche iniziative come questa di Casa Corepla – conclude Estella Marino - , e speriamo che continuino in futuro, per far scoprire a grandi e piccoli l’importanza e le potenzialità del riciclo e di come questo sia possibile partendo dalla nostra vita quotidiana”.


 

Archivio