News

Coca-Cola HBC Italia, il principale produttore e distributore delle bevande a marchio The Coca-Cola Company nel Paese, porta il progetto Upcycle nel mondo della didattica a distanza, attraverso una competizione rivolta agli studenti degli istituti superiori italiani per sensibilizzarli sui temi dell’economia circolare e dell’uso responsabile delle risorse del pianeta.
 
L’iniziativa realizzata in partnership con Civicamente, società specializzata nell’uso della tecnologia digitale per l’Educazione e la Formazione, vede la collaborazione di Conai, CoReVe, CIAL e Corepla e premierà sia gli studenti più preparati con notebook e tablet, sia le loro scuole con delle lavagne interattive LIM di ultima generazione.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
“Da anni cerchiamo di fornire ai giovani contenuti utili e coerenti con il nostro ruolo nella Comunità: col progetto #YouthEmpowered abbiamo coinvolto oltre 70.000 ragazzi in workshop e percorsi formativi che li avvicinassero al mercato del lavoro” commenta Giangiacomo Pierini, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia. “Adesso, con Upcycle in digitale offriamo ai ragazzi un approfondimento stimolante su un tema centrale come quello della sostenibilità, sul quale siamo già impegnati a livello industriale ma al quale tutti possono contribuire: in questo periodo di didattica a distanza forzata ci sembra utile offrire un’opportunità in più a docenti e studenti, con il prezioso supporto di Civicamente e il contributo dei consorzi”.
 
Il progetto Upcycle è disponibile sulla piattaforma educazionedigitale.it e permette un’esperienza di apprendimento immersiva in 10 ambienti virtuali, con 100 focus contenutistici per approfondire i temi della sostenibilità in maniera innovativa affrontando le tematiche dell’economia circolare, le buone pratiche legate alla raccolta differenziata e ponendo un’attenzione specifica a plastica, vetro e alluminio.

Archivio