News

Come si ricorderà, la tappa pilota dell'iniziativa "Un sacco in Comune, a tutta plastica" è stata ambientata nella città di Bari; in gara i quartieri Libertà, Carrassi, San Paolo, Ceglie-Loseto e Catino in rappresentanza di cinque Municipi della città.
Da metà maggio a metà giugno dello scorso anno, i Cittadini si sono impegnati in un'accurata raccolta differenziata di imballaggi in plastica.
La sfida consisteva nell’incrementare la quantità della R.D. degli imballaggi di plastica rispetto alle quattro settimane (da lunedì 20 aprile a sabato 16 maggio 2015) precedenti al periodo di svolgimento dell’iniziativa.
Le regole del gioco si riassumono in: solo gli imballaggi possono essere messi nella raccolta differenziata della plastica.
Questa mattina si è tenuta la consegna dell'area giochi verde al vincitore Catino, costituita da quattro panchine in plastica riciclata, un'altalena e l'idonea pavimentazione, tutto donato da Corepla
La nuova area giochi sorge in Piazza Mariano Magrassi, di fronte alla chiesa di recentissima inaugurazione, all’angolo tra viale Caravella e via delle Azalee, luogo stabilito d’intesa con il presidente del V Municipio Giovanni Moretti e con l’associazione Giovanni Falcone.
“Da oggi i residenti di Catino hanno a disposizione un piccolo spazio pubblico attrezzato che si sono guadagnati grazie ai loro comportamenti virtuosi - commenta l’assessore all’Ambiente Pietro Pietruzzelli -. Un risultato piccolo ma importante, che testimonia quanto sia importante riciclare correttamente i rifiuti e come la raccolta differenziata rappresenti una risorsa in termini economici oltre che ambientali. Catino è il quartiere cittadino che registra la migliore performance in termini di raccolta differenziata, un esempio per l’intera città”.
Alla manifestazione di inaugurazione hanno partecipato le classi della scuola elementare “G. Falcone”.
“Per il Consorzio – ha dichiarato Massimo di Molfetta, Responsabile dei rapporti con il territorio di Corepla – partecipare alla crescita della raccolta differenziata a Bari attraverso simili iniziative rappresenta una grande soddisfazione. Il merito del successo va a tutti questi cittadine e cittadini, grandi e piccini, che hanno dimostrato amore per il proprio quartiere. E quest’area attrezzata è il giusto premio per il loro impegno”.
“Il concorso di Corepla – ha fatto eco Gianfranco Grandaliano, presidente di Amiu Puglia – ha indubbiamente contribuito, assieme ad altre iniziative messe in campo d’accordo con i consorzi nazionali e con il Comune di Bari, ad accrescere il trend della raccolta della plastica in città. Dallo scorso maggio ad oggi, infatti, la raccolta della plastica è cresciuta del 20% circa. Ci auguriamo che i cittadini baresi facciano altrettanto con altre frazioni, a cominciare dall’organico, anch’esso, comunque, in costante crescita”.
“Non abbiamo mai nascosto – sono state le parole dell’assessore all’ambiente, Pietro Petruzzelli – di voler puntare sul coinvolgimento della cittadinanza su una questione vitale per il futuro della città come la raccolta differenziata. Bariperbene nel suo insieme, il concorso di Corepla, le giornate di formazione nelle scuole e il concorso Raee, solo per citarne alcune, sono tutte esperienze che mirano a sensibilizzare i cittadini sull’importanza di differenziare, per smarcarsi dal sistema discariche e per preservare l’ambiente e la città. Complimenti, comunque, a Catino, che da anni ormai rappresenta un esempio per tutta la città nella raccolta differenziata, con percentuali ormai ben oltre il 60%”.
“Oggi il quartiere Catino, in passato spesso etichettato come quartiere ‘difficile’, ha saputo rendersi protagonista in un concorso nazionale per il suo comportamento virtuoso e civile – ha infine dichiarato Gianni Moretti, presidente del V Municipio – e ne siamo tutti orgogliosi. Abbiamo promesso, come rappresentanti delle istituzioni, di essere sempre vicini al territorio: la giornata di oggi è un altro passo in avanti in tale direzione”.
 
 

Archivio