News

Il decreto legislativo n. 116 del 2020 ha introdotto l’obbligo di etichettatura ambientale per gli imballaggi.

Per rispondere ai tantissimi quesiti delle imprese, CONAI ha sviluppato la piattaforma Etichetta-Conai dedicata all’argomento, in confluiscono gli strumenti messi a punto per supportare le aziende.

Sulla piattaforma sono disponibili le Linee Guida sull’etichettatura ambientale obbligatoria, consultabili e sfogliabili a questo link.

Le linee guida sono frutto di un lavoro congiunto con l’Istituto Italiano Imballaggio e della partecipazione di tantissimi attori del mondo associativo e industriale, che propongono un’interpretazione condivisa della norma, come utile riferimento tecnico.

Sono poi disponibili le Linee Guida per una etichettatura ambientale volontaria, attualmente in consultazione pubblica a questo link.

Le linee guida per l’etichetta ambientale volontaria sono un utile supporto per le molte aziende che hanno approcciato questa novità come un’opportunità per rivedere anche il set di informazioni ambientali volontarie da riportate sui loro pack. Accedendo al link succitato è possibile partecipare alla consultazione pubblica e lasciare i propri commenti.

Le risposte alle domande più frequenti e significative, raccolte da CONAI tramite il servizio epack@conai.org e i webinar promossi in questi mesi, sono disponibili nella sezione FAQ continuamente aggiornata e arricchita, raggiungibile a questo link.

Consigliamo di utilizzare anche il tool e-tichetta, lo strumento per aiutare le imprese a identificare le informazioni per costruire correttamente la propria etichetta ambientale.

Per rivedere il webinar del 17 febbraio “Etichettatura ambientale – CONAI risponde” durante il quale sono state trattate le novità in tema di etichettatura ambientale degli imballaggi, presentate le nuove attività a supporto delle aziende nonché affrontati alcuni quesiti posti dalle aziende --> link

Archivio