News

Dopo aver attraversato l’Italia da Nord a Sud di corsa e in bicicletta, raccolto qualche centinaio di tonnellate di rifiuti abbandonati e incontrato e sensibilizzato migliaia di persone, soprattutto scuole, sul tema del littering: ecco l’edizione 2020 del Keep Clean and Run.
Il messaggio che il KCR vuole lanciare è chiaro: il littering, che uccide i nostri mari, va contrastato nei suoi luoghi d’origine, ovvero nell’entroterra. 
Il percorso prevede la partenza il 4 settembre da Cortina d'Ampezzo (BL) per arrivare il 10 a Trieste passando per Tolmezzo – Kobarid – Gorizia correndo sui luoghi della prima guerra mondiale e si concluderà al molo degli Audaci di Trieste.
Gli eco-atleti, in sette tappe, attraverseranno Veneto, Friuli-Venezia Giulia e sconfineranno in Slovenia, attraversando lo scenario meraviglioso delle Dolomiti.
Il percorso prevede un totale di 420 chilometri da percorrere di corsa (e, in piccola parte, in bici). 
Queste, nell’ordine, le città sede di tappa: Cortina d’Ampezzo, Lorenzago di Cadore, Tolmezzo, Caporetto (Kobarid-SLO), Cividale del Friuli, Gorizia, Duino Aurisina, Trieste.
La corsa, promossa da AICA – Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale – in collaborazione e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, è stata presentata in una conferenza stampa in streaming (scelta green per evitare emissioni e dovuta anche alle recenti limitazioni dovute alla situazione di emergenza in cui versa il nostro Paese), alla presenza di una rappresentanza del Ministero, dei Comuni sede di tappa e degli sponsor.
L’evento, inizialmente previsto ad aprile, è stato rimandato a causa dell’epidemia del Covid19.

Archivio