News

Per agevolare le comunità interessate ad aderire al premio Comuni Ricicloni, Legambiente ha deciso di concedere una proroga di 15 giorni al termine delle iscrizioni: il 15 luglio 2020.
 
Per partecipare è molto importante leggere preventivamente il bando di partecipazione.
 
Le categorie in cui è possibile concorrere sono: Comuni sotto i 5.000 abitanti, Comuni tra i 5.000 e i 15.000 abitanti, Comuni oltre i 15.000 abitanti e Comuni capoluogo, oltre ai premi assegnati da CONAI, Cial, Comieco, Corepla, Coreve, Ricrea, Rilegno, CDC RAEE, Cic e Assobioplastiche.
 
I Comuni potranno inviare i dati di partecipazione attraverso la scheda on line (metodo consigliato) oppure quella in formato pdf da compilare e inviare a mezzo email all'indirizzo comuniricicloni@legambiente.it.
Non sarà possibile inviare i dati via fax.
 
I consorzi di Comuni e le comunità montane dovranno obbligatoriamente avvalersi di un file excel opportunamente predisposto senza modificarlo in nessuna sua parte, pena la non accettazione dei dati.
 
La seconda parte della scheda è dedicata ad un questionario sul GPP (Green Public Procurement) molto approfondita per conoscere lo stato d'arte e per dare una mano ai Comuni nel completare l'adesione a questo obbligo di legge.
 
Verrà premiato chi produrrà meno rifiuti indifferenziati, dati dalla somma del secco residuo e la parte di rifiuti ingombranti non recuperata. Come ormai consolidato, il limite da non superare per entrare nelle graduatorie dei meritevoli è di 75 Kg/ab/anno.

Archivio