News

È il Comune di Chioggia il vincitore 2021 di “Un sacco in Comune, a tutta plastica!”, la competizione promossa da Corepla e patrocinata dal Ministero della Transizione Ecologica che, dal 28 giugno al 25 luglio 2021, ha coinvolto i Comuni di Chioggia, Fiumicino, Crotone, Termini Imerese, Marsala e Licata per migliorare la qualità della raccolta degli imballaggi in plastica. 

Il Comune, che vantava già di un trend molto positivo, ha fatto registrare nelle 4 settimane di campagna un miglioramento di oltre il 3% di raccolta degli imballaggi in plastica, raggiungendo così la vetta più alta del podio.

“Un esempio importante, quello di Chioggia, che dimostra come si possa sempre fare di più e meglio – ha dichiarato il presidente di Corepla, Giorgio Quagliuolo -. I complimenti vanno ai cittadini e agli operatori addetti alla raccolta, all’Amministrazione Comunale e ai gestori del servizio, per l’ottimo ed efficace lavoro di squadra che ha permesso di raggiungere un miglioramento qualitativo della plastica raccolta, dimostrando un notevole livello di sensibilità rispetto alle tematiche ambientali. È fondamentale – ha concluso Quagliuolo - che i cittadini tengano sempre presente che comportamenti virtuosi e una costante attenzione nel fare la raccolta differenziata massimizzano il riciclo e contribuiscono a dare una seconda vita agli imballaggi in plastica”.

E così, grazie all’impegno dei cittadini, Chioggia si è aggiudicata un arredo in plastica riciclata proveniente dalla raccolta differenziata.
 

"La nostra amministrazione è sempre stata attenta al rispetto dell'ambiente: abbiamo inserito gli ecocompattatori per la raccolta delle bottiglie di plastica; promosso il progetto ecoattivi per premiare le buone azioni dei cittadini che dedicano, ad esempio, il loro tempo libero alle giornate di pulizia della spiaggia, dei canali e della laguna.”  - ha commentato l’assessore alla Pesca e alle Partecipate, Daniele Stecco – “Tra poco avvieremo (e verrà presentato) un nuovo e importante servizio di raccolta e recupero della plastica presso il mercato ittico per rendere Chioggia sempre più attenta al rispetto dell'ambiente. I cittadini devono essere sempre più consapevoli e rispettosi della nostra città e del delicato territorio in cui abbiamo la fortuna di vivere"

 
L’iniziativa affianca la campagna “Riportiamoli a bordo” per la sensibilizzazione contro la dispersione dei rifiuti nell'ambiente promossa sempre dal Ministero della Transizione Ecologica, in collaborazione con Corepla e Castalia. Il progetto, avviato a dicembre 2019, prevede la raccolta dei rifiuti galleggianti lungo gli 800 km di coste italiane attraverso la flotta antinquinamento del Ministero.
 
Chioggia vince Un sacco in comune 2021
 

Archivio