News

L’anno scolastico 2020-21 è senza dubbio quello in cui, col consolidarsi della didattica a distanza, è radicalmente cambiato l’approccio all’insegnamento e gli strumenti digitali interattivi hanno permesso di raggiungere un ottimo coinvolgimento degli studenti.

In un momento storico in cui la digitalizzazione dei contenuti e dell’interazione fra studenti e insegnanti risulta ormai più che collaudata, grazie al contributo di alcuni Consorzi di Filiera per il recupero dei rifiuti (CIAL, Corepla, Coreve e Greentire), le scuole italiane di ogni ordine e grado potranno continuare a percorrere la strada intrapresa da anni con il progetto educativo di realtà virtuale applicata all’economia circolare Waste Travel 360°®.

Waste Travel 360° è un affascinante viaggio virtuale negli impianti di valorizzazione dei rifiuti che, per il suo valore didattico e formativo, è  patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Si terrà il prossimo 8 aprile il primo dei cinque webinar gratuiti organizzati con l’obiettivo di far conoscere a Dirigenti scolastici e docenti di tutte le scuole italiane il progetto, e illustrare in che modo è possibile utilizzarlo per svolgere lezioni di educazione ambientale.

Dopo le numerose edizioni in presenza, condotte con successo dal 2016, quella del 2021 ha un obiettivo ancor più sfidante: sensibilizzare e coinvolgere tutte le scuole italiane sui temi dell’economia circolare, offrendo loro uno strumento tecnologico composto di immagini a 360°, navigabili intuitivamente da tutti i dispositivi, che permette agli studenti di compiere una visita immersiva ed interattiva negli impianti in cui avviene il processo di trasformazione e valorizzazione dei rifiuti.

Queste le date dei seminari (link per registrarsi qui):

giovedì 8 aprile 2021, ore 16:00

mercoledì 14 aprile 2021, ore 16:00

lunedì 26 aprile 2021, ore 16:00

martedì 4 maggio 2021, ore 16:00

venerdì 14 maggio 2021, ore 16:00

Dal 2016 ad oggi Waste Travel 360°® ha coinvolto circa 54.000 studenti.  Un successo dovuto al linguaggio innovativo della multimedialità, legato al rigore della scienza, che quest’anno, grazie alla nuova modalità di partecipazione agli eventi da remoto, punta a coinvolgere un numero maggiore di scuole.

Il Waste Travel 360°™ permette di interagire direttamente con i materiali, dall’alluminio alla carta, dalle pile all’organico dai RAEE agli pneumatici fuori uso, quasi come in un impianto di selezione e valorizzazione reale. Con ben 15 flussi di rifiuto e cioè tutti quelli che si possono trovare in un’abitazione, Waste Travel 360° ® si attesta ad essere il programma di educazione ambientale più completo sul mondo dei rifiuti. Il viaggio negli impianti è accompagnato dalla figura virtuale del rapper Blebla che, in veste di supereroe, fa divertire gli studenti ed insegna loro a riciclare. I giovani fruitori possono essere dunque parte attiva diventando anche parte integrante dello spazio, accompagnando i rifiuti nel processo di trasformazione e valorizzazione sino ai prodotti finali. Per la prima volta tutti i flussi dei rifiuti sono racchiusi in un unico strumento di comunicazione, non più solo in un’ottica di raccolta differenziata ma di rifiuto che diventa risorsa e questo si chiama proprio economia circolare che è poi l’obiettivo cui il sistema paese è chiamato.

Tutte le informazioni sul progetto e per le iscrizioni sono reperibili su www.ancitelea.it e sulle pagine ufficiali di Facebook e Instagram.
L’iscrizione e la partecipazione ai webinar sono gratuiti.

Archivio