News

 

Giffoni Film Festival 2021 - I Consorzi nazionali CIAL, COREPLA e RICREA hanno conferito ieri il premio speciale Grifone Leggero alla coppia Colapesce e Dimartino con una precisa motivazione: il loro brano sanremese “Musica Leggerissima” ha trasmesso ottimismo e fiducia nel futuro, principi che la raccolta differenziata e un corretto riciclo rappresentano in pieno.

Lattine e vaschette in alluminio, bottiglie e flaconi di plastica, scatolette e barattoli d’acciaio: la raccolta differenziata “plastica-metalli” fa parte del quotidiano di milioni di cittadini, tanto da rendere l’Italia una eccellenza a livello europeo.

Un corretto riciclo di imballaggi in alluminio, plastica e acciaio è conveniente anche perché consente di risparmiare materia prima ed energia, partecipando attivamente alla transizione ecologica che il nostro Paese ha scelto di attuare.

“Siamo onorati di consegnare questo premio speciale a una coppia di giovani artisti che ha saputo diffondere valori positivi, facendosi portavoce di un messaggio importante. La caratteristica distintiva degli imballaggi in alluminio, plastica e acciaio è la leggerezza, qualità celebrata anche dal loro apprezzatissimo brano - commentano i Responsabili Comunicazione di CIAL, COREPLA e RICREA -. L’economia circolare è l’economia del futuro e noi abbiamo la responsabilità di continuare a sensibilizzare i cittadini, in particolar modo le nuove generazioni, educandoli a comportamenti virtuosi”.

 

Dichiarazione Colapesce e Dimartino

 

L’incontro di ieri è stato inoltre occasione per presentare in anteprima il nuovo spot informativo sulla raccolta differenziata “multimateriale leggera” (plastica e metalli) che i tre Consorzi daranno in uso gratuito ai Comuni e ai gestori che hanno adottato questa modalità.

Lo spot, con uno stile simpatico e accattivante, gioca sul concetto di “sostenibile leggerezza” per illustrare le caratteristiche distintive di questo tipo di raccolta: una volta utilizzati, gli imballaggi in plastica, acciaio e alluminio possono essere differenziati tutti insieme in un unico sacco, per essere successivamente separati e riciclati da ciascun Consorzio.

 

Archivio